427

L’accesso al motore della nuova JCB 427 è estremamente facile grazie al cofano monolitico ad apertura automatica.

Il giunto di articolazione è realizzato con uno scatolato heavy duty, molto più resistente di una piastra con boccola. La boccola di articolazione è sovradimensionata per una maggiore vita utile, così come lo sono i cuscinetti bi-conici che riescono a sopportare carichi verticali e orizzontali.Il contrappeso posteriore protegge il gruppo di raffreddamento e tutto il posteriore della macchina da possibili danneggiamenti.

Per evitare qualsiasi tipo di perdita i serbatoi sono in metallo anziché plastica. Il sistema di antibeccheggio JCB Smoothride riduce gli stress sui bracci di carico e sulle strutture garantendo al contempo una migliore ritenuta del materiale ed un ottimo comfort per l’operatore.

La velocità di inserimento del sistema è regolabile dall’operatore via cruscotto.

437

Costruita sulle stesse solide basi del resto della gamma delle pala gommate la JCB 437 condivide tutte le caratteristiche sopra descritte per la JCB 427.

Il motore Cummins QSB da 6.7 l che equipaggia la pala JCB 437 eroga un potenza pari a 136 kWe una coppia di 841 Nm. La risposta della macchina alle sollecitazioni è eccezionale grazie anche alla turbina a geometria variabile.

I motori dotati di DPF (filtro anti particolato) possono generare maggiori rischi di incendio a causa delle elevatissime temperature che raggiungono quando in rigenerazione. La JCB 437, non usando questo dispositivo, non creerà questo problema.

457

Il motore MTU che equipaggia la pala JCB 457 eroga un potenza pari a 196 kW (258hp) e una coppia di 1150 Nm (6% in più del modello precedente). Potenza e coppia massime sono erogate ad un basso numero di giri motore rendendo la pala incredibilmente reattiva alle sollecitazioni. La potente doppia pompa a pistoni a portata variabile arriva ad erogare l’impressionante portata di 320 l/min per cicli di lavoro veloci e contemporaneità dei movimenti. La forza di rottura di 172 kN fa della JCB 457 la pala giusta per eseguire qualsiasi di lavoro pesante.

La cabina, montata su silent blocks, rispetta gli standard ROPS-FOPS ed è pressurizzata contro la polvere. E’ possibile scegliere tra il filtro cabina standard, quello ai carboni attivi e HEPA-P3.

COMMANDPLUS

La struttura ROPS/FOPS della JCB 437 è stata riprogettata; i montanti, tutti delle stesse dimensioni, permettono un ampio spazio vitale ed una vista panoramica dell’area di lavoro. Interruttori e comandi ausiliari sono posizionati nel montante laterale.

Per gestire la macchina e la telecamera di retromarcia sono presenti due monitor LCD a colori. I vari menu dotati di un’interfaccia semplice ed intuitiva sono navigabili attraverso un pomello rotante. La pala è equipaggiata con specchi riscaldati e regolabili elettricamente. La ventilazione è assicurata da 9 bocchette di ventilazione/disappannamento e da 6 bocchette di ventilazione operatore.I comandi del caricatore sono installati nel bracciolo estro integrato nel sedile pneumatico e si muovono con quest’ultimo.

L’operatore può scegliere tra: joystick mono-leva o leve di comando singole. Entrambe le configurazioni sono di tipo elettroidraulico per un controllo perfetto.Dopo un raffinato lavoro di ricerca e sviluppo sull’ergonomia è stata realizzata la nuova cabina Command Plus che rappresenta l’ambiente di lavoro ideale per ogni tipo di applicazione.